Categoria: Web e tools

5 Strumenti per cercare immagini con il Reverse Image Search

Strumenti per cercare in rete su quali contenuti è utilizzata un’immagine o una fotografia che vogliamo utilizzare.

Fonte immagine: Yandex

Introduzione

Il web è un grandissimo contenitore di immagini, icone e fotografie.
Può accadere che vogliamo sapere se una determinata immagine è stata utilizzata da altri siti o quante volte è stata utilizzata nei post sul web.
Per questo scopo ci sono degli utili strumenti che fanno una Reverse Image Search ovvero una ricerca che confronta la nostra immagini con quelle trovate nel data base delle pagine indicizzate. Ovviamente questo tipo di ricerca può essere fatta solo su immagini pubbliche ed accessibili.

Per non incorrere in violazioni di copyright, quando decidi di utilizzare un’immagine per i tuoi post, verifica sempre con quale licenza di utilizzo è stata rilasciata.
Citare sempre la fonte dell’immagine è sempre consigliato.

 

Cos’è una ricerca inversa di immagini

Una ricerca inversa trova tutte le immagini uguali a simili a quella che inserisci nello strumento di Reverse Image Search.
Nell’articolo ne troverai alcuni utilizzabili via browser.
I risultati ti possono aiutare a trovare eventuali violazioni di copyright, scoprire il proprietario che detiene i diritti dell’immagine e ottenere informazioni sulla foto ricercata.

 

Cercare immagini con Google

Google ti da la possibilità di trovare tantissime immagini nel web indicando nella ricerca anche il tipo di licenza di utilizzo.
Con il suo servizio Google images puoi effettuare una ricerca per parola chiave. Puoi impostare dei filtri per selezionare i risultati cliccando su Impostazioni, Ricerca avanzata.

Con i filtri puoi definire immagini vettoriali, animate, clipart, volti, per colore (anche trasparenti)  e soprattutto indicare quali diritti di utilizzo vuoi che abbiano le immagini ricercate.

Cercare immagini con Google è utile poichè è il servizio ha la maggior indicizzazione del web.

 

 

Strumenti per il Reverse Search Image

In questo paragrafo ti segnalo alcuni servizi gratuiti che ti aiutano a cercare la fonte delle immagini che vuoi utilizzare e per sapere se sono state utilizzate in altri post .
Come già detto, ribadisco il concetto e che le immagini siano pubbliche e accessibili dai motori di ricerca.

 

 

Images.google.com
Images google è un motore di ricerca specifico di immagini su tutto ciò che ha indicizzato Google.
Puoi caricare l’immagine l’apposita opzione per sapere in quali siti è stata utilizzata.
Il servizio è gratuito.

Osintcombine.com reverse image analyzer
Meta motore che estrapola ricerche inverse da varie fonti quali Google e Yandex. Il sito dichiara che nessun dato o immagine viene memorizzato nei propri server.
Il servizio è gratuito.


Reverse Image Search – Search By Image & Find Similar images
Reverseimagesearch.org è un semplice strumento di ricerca di immagini con un’interfaccia minima e intuitiva. Completato il caricamento dell’immagine si clicca sul pulsante di ricerca. Vengono presentati i risultati di diversi fonti quali Google, Bing, Yandex, ecc. In questo modo l’utente può verificare la presenza di immagini simili  in ognuno dei motori in elenco.
Il servizio è gratuito.

 

SauceNAO Reverse Image Search
SauceNAO
è un motore di ricerca inversa di immagini. Il primo indice consisteva di circa 20000 pagine di riviste, e utilizzava una versione modificata del motore sviluppato  per il progetto IQDB altro motore di ricerca immagini. Con il passare del tempo e il numero di immagini in continua crescita hanno spinto gli autori un motore più scalabile, che è stato distribuito per sostituire il back-end IQDB nel 2012. SauceNAO ora indicizza diversi miliardi di immagini da servizi web, anime, manga, film, programmi TV e altre fonti.
Il servizio è gratuito.

Tinyeye
Con TinyEye è possibile eseguire ricerche per immagine o eseguire quella che chiamiamo ricerca di immagini inversa. Puoi farlo caricando un’immagine o cercando per URL. Puoi anche semplicemente trascinare e rilasciare le tue immagini per iniziare la ricerca. TinEye esegue costantemente la scansione del web e aggiunge immagini al suo indice.
Alcune funzionalità:
• Ad oggi l’indice di TinEye contiene oltre 45 miliardi di immagini;
• Disponibile estensioni per browser Chrome, Opera, Safari;
• Filtri di ricerca;
• Mostra anche i risultati per le immagini manipolate;
• Ricerca per colori dominanti.
La versione gratuita permette solo 150 ricerche a settimana e dimensioni massime di 20 MB.
Il servizio è gratis e a pagamento.

 

Conclusione

Questi servizi ti permettono l’esecuzione di una ricerca inversa. Carichi l’immagine nel servizio scelto e scopri dove è stata utilizzata e in quali contenuti sul web appare.

 

Per approfondire

Siti per trovare immagini gratis ad uso commerciale – Lidweb.net

Best Reverse Image Search Engines in 2021 (3nions.com)

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.